Image
+39 0923972032 Prenota

Magia d'Ottobre

di Marco

San Vito Lo Capo entra nel cuore.

Il suo mare, i dintorni, il suo buon cibo.

Chi non c’è mai stato si chiede quando andare a San Vito Lo Capo.

Chi ha già conosciuto il nostro piccolo paesino, e se ne è innamorato durante la prima visita, cerca sempre di tornare, spesso anche alla fine dell’estate.


Perché dovresti venire qui in Ottobre?


Abbiamo scelto 3 motivi per cui vale la pena venire a San Vito Lo Capo fuori stagione.

1. Il mare


Ottobre qui è ancora bello: le temperature oscillano grosso modo fra i 16 e 24 gradi.


Il mare assume temperature più calde rispetto a quelle estive, perché è stato ben riscaldato dal sole estivo nei mesi precedenti.


Si può ancora fare il bagno e godere di una spiaggia di San Vito Lo Capo meno affollata, ottenendo il massimo relax in splendide giornate con colori meravigliosi.

Ombrelloni

2. Il trekking ed il climbing


Come detto in precedenza, il clima mite e il sole tiepido sono un’ ottima premessa per l’ultimo bagno ma soprattutto per andare alla scoperta di angoli nascosti o per conoscere meglio il nostro territorio che è ricco di storia e panorami che renderanno unica la tua vacanza, creando mille bellissimi ricordi.

Parlo ad esempio di un’ avventura sul Monte Monaco.

Se sollevi lo sguardo dal mare, questo monte è ciò che immancabilmente sfiora la tua curiosità.


Prende il nome dalla sua particolare forma: infatti se guardi bene sembra di vedere un monaco in ginocchio intento a pregare.

Anticamente alcuni sanvitesi vivevano proprio lì in cima, estraevano il marmo e coltivavano la terra.

Negli anni ’80 invece è stato riscoperto dagli esperti di arrampicata, tanto che ogni anno molti appassionati “climbers” spostano a San Vito Lo Capo le proprie vacanze, affascinati dalle nuove “vie” aperte ogni anno dai più famosi scalatori.

Il Monte Monaco non è però soltanto meta per appassionati e quindi atleti, sono tanti i sentieri da poter percorrere in compagnia delle persone che più ti stanno a cuore.
Il più battuto (e facile) è indubbiamente quello che parte dalla “strada comunale Mondello”.

Ho personalmente utilizzato questo sentiero e consiglio quest’avventura anche con bambini a seguito: si lascia la macchina e si raggiunge la vetta senza difficoltà!
E’ una fantastica passeggiata di circa un’ora e mezza fra i colori e profumi della vegetazione mediterranea.


Alla fine del percorso, rimarrai affascinato dalla splendida vista della baia di San Vito Lo Capo e potrai subito raccontare la tua esperienza sul diario che troverai in cima.

Terrazza Junior Suite Monte1

Ma se ami la natura, quella al Monte Cofano non è l’unica passeggiata che potrai fare.

Anzi!

A circa 15 minuti di auto dal Piccolo Mondo, si trova la Riserva dello Zingaro.

Qui inoltrandoti in escursione, potrai notare che il tempo si è fermato:


E’ presente infatti il Borgo Cusenza, un piccolo gruppo di case abbandonate del tutto nei primi anni ’50, oggi al centro di un progetto di recupero della Riserva.

Una volta allo "Zingaro" non potrai non fare il bagno, sarebbe veramente un peccato.

Ti starai chiedendo perché questa Riserva si chiama così…

“Zingaro” è il nome che, tradizionalmente, si attribuiva alla Contrada della Disa, nel cuore della riserva.

Altre fonti dicono che proprio lì anticamente abitasse un eremita.

Spiagge riseva zingaro111

Molto meno conosciuta della Riserva dello Zingaro, anche la “Riserva di Monte Cofano” è un’autentica zona di natura con mare meraviglioso.

Il sentiero che costeggia il mare è abbastanza facile e percorribile anche in mountain bike, lo spettacolo unico.


Lungo l’itinerario grotte, torri ed ampie insenature con un mare dai colori unici.

E se sono un appassionato di arrampicata? C’è soltanto la Riserva dello Zingaro?

Assolutamente no!

Il nostro territorio è in grado di offrirti svariate possibilità con roccia prevalentemente calcarea dai colori spettacolari.

In particolare, ti consiglio le falesie di Cala Mancina: qui hai davvero tanta possibilità per divertirti!

Un bagno al tramonto, poi, è davvero un must!

Baia Macari 2 drone

3- Il Pesce Azzurro


Un’esperienza di viaggio memorabile – almeno come la intendiamo noi – non esclude il buon cibo.


E si sa, San Vito Lo Capo è sinonimo di buona cucina.

In questo periodo dell’anno è il pesce azzurro a farla da padrone: le alici, le sarde, lo sgombro,
il merluzzo, la lampuga sono un vero “must” che ogni ristorante che si rispetti a San Vito Lo Capo propone.

I piatti preparati con tale specie di pesce sono spesso considerati “cucina povera”, ma il pesce azzurro è molto apprezzato per le qualità nutrizionali delle carni, generalmente molto digeribili.

Essendo, inoltre, un alimento ricco di calcio (350 mg di calcio per 100 g di alimento) è consigliato per combattere i processi di decalcificazione ossea.
A questo pesce prelibato è stato anche dedicato un piccolo evento, ovvero “Tempu ri Capuna”.

Pesce azzurro 1280x720

Perché perderti l’ultimo bagno?

Lascia il divano, prenota la tua vacanza di fine estate a San Vito Lo Capo, fai impazzire colleghi ed amici con le foto degli splendidi panorami siciliani mentre loro sono rintanati a casa!

Ti aspettiamo.

Altri articoli che potrebbero piacerti

Ecco come avere una vacanza senza stress

Offerta Prenota Prima 2020: 10% di Sconto entro il 31 Gennaio

7 giorni a San Vito Lo Capo

Posso aiutarti?
Supporto

Ciao sono Marco, hai bisogno di aiuto?